Incidente all’incrocio senza cartelli sulla precedenza



Se all'incrocio manca la segnaletica sulla precedenza, la colpa dell’incidente stradale non è del Comune.

I cartelli stradali sono obbligatori? Se le auto si scontrano per poca chiarezza sulle regole di precedenza agli incroci, il Comune deve pagare i danni conseguenti all'incidente stradale? Se lo sono chiesti più avvocati che, in diverse occasioni, sono arrivati sino in Cassazione pur di portare avanti le proprie idee. Una prima volta ne abbiamo parlato in Il Comune è responsabile se non mette i cartelli stradali. Una seconda volta ne parleremo oggi, in occasione di una nuova pronuncia, sempre a firma della Suprema Corte, con cui i giudici sono tornati sul problema dell’incidente all'incrocio senza cartelli sulla precedenza. La questione riguarda la richiesta di risarcimento avanzata da un automobilista che, in prossimità di un incrocio ove mancava qualunque intelligibile segnaletica stradale (sia verticale che orizzontale) con riguardo all'obbligo di dare precedenza», andava a scontrarsi con un’altra auto.


Ma prima di affrontare il problema relativo all'incidente all'incrocio senza cartelli sulla precedenza, rispondi velocemente a questa domanda, senza pensarci troppo: chi ha la precedenza a un incrocio? Se hai studiato il codice della strada – che, a scanso di equivoci, è una «legge» come tutte le altre e che, pertanto, «non ammette ignoranza» – saprai bene che la precedenza è sempre di chi viene da destra salvo che vi sia un cartello che prescriva un comportamento diverso (e comunque con l’attenuante della cosiddetta «precedenza di fatto» sul cui punto leggi Se non dai la precedenza ma l’altra auto correva). La tua risposta è molto importante per definire la soluzione al quesito iniziale. Nessuna indicazione stradale ti ha detto che la precedenza è sempre di chi viene da destra: lo sai perché conosci la legge. Ebbene, questo stesso discorso ha fatto la Cassazione. Secondo i giudici, in assenza di cartelli, valgono sempre le note regole del codice della strada e, quindi, se all'incrocio manca la segnaletica, chi viene da sinistra deve sempre rallentare perché è un principio generale sempre valido salvo diversa prescrizione (nel qual caso sì che deve esserci).


Quale colpa può dunque avere il Comune che non ha apposto dei cartelli all'incrocio se gli automobilisti non rispettano il codice della strada, codice che di per sé – senza bisogno del “supporto mnemonico” della segnaletica – impone di dare la precedenza a chi viene da destra? Nessuna. Appunto questa è la soluzione giurisprudenziale al caso di specie: non si può fare causa al Comune e chiedere il risarcimento del danno per non aver apposto segnaletica stradale orizzontale o verticale. Agli incroci i cartelli non sono affatto necessari.


Quando la circolazione può svolgersi senza inconvenienti sulla sola base delle regole del codice della strada la mancanza dei cartelli non può ritenersi causa degli eventuali incidenti occorsi.


[1] Cass. sent. n. 10520/17 del 28.04.17.


Segui La Gentile S.r.l. sui principali social e su www.lagentile.eu

#Autosoccorso #AutosoccorsoFerrara #AutosoccorsoPadova #AutosoccorsoRovigo #BolloAuto #Carroattrezzi #CarroattrezziFerrara #CarroattrezziPadova #CarroattrezziRovigo #CarrozzeriaFerrara #CarrozzeriaPadova #CarrozzeriaRovigo #IncidenteStradale #IndicentiStradali #Officina #Multe #OfficinaRovigo #SoccorsoStradaleFerrara #SoccorsoStradalePadova #SoccorsoStradaleRovigo #TrasportoPesanteRovigo